Rahmenlogo-bei-blauem-Hintergrund-1-KLEIN

LE NOSTRE BIRRE

UnsereBiere_Helles_klein_groß-387x1024
UnsereBiere_Naturtruebes_Radler-387x1024
Aegidius_mit_medaille-neu
UnsereBiere_Festbier_neu-387x1024
Wildbräu_Leonardi_Bock_neu
Rahmenlogo-bei-blauem-Hintergrund-1-KLEIN

LA NOSTRA STORIA

Geschichte_Bild_Historie_NEU

In tempi passati

La storia della produzione di birra a Grafing risale alla prima metà del XVI secolo. I quattro birrifici originali di Grafing: Walcherbräu, Kasperlbräu, Reiterbräu e Grandauerbräu sono rimasti spesso di proprietà della famiglia per generazioni. Nel 1843 il Kasperlbräu fu consegnato a Korbinian Wild, figlio di un birraio di Aibling e omonimo dell'attuale Wildbräu. Nel 1857 Georg Schlederer, un privato di Monaco di Baviera, acquistò il Reiterbräu e, sposando la figlia di Wildbräu, Amalie, nel 1892, e rilevando l'Heckerbräu, unì tre delle quattro birrerie Grafinger con il nome di Wildbräu. Nel 1993 anche il Grandauerbräu è entrato a far parte del birrificio di famiglia.

In questi giorni

Gregor Max Schlederer si è laureato in tecnologia della birra e delle bevande a Weihenstephan, oltre a un tirocinio presso Anheuser-Busch, e all'inizio del 2018 ha assunto la direzione di Wildbräu come settima generazione. Sotto la sua guida, Wildbräu torna alle sue radici e adotta lo stemma originale, l'orso Wildbräu.

Secondo il motto "Wild und Urbayerisch" produciamo la birra con l'orso dalla birreria Wildbräu con i nostri 18 dipendenti da oltre 400 anni. Per la nostra amata patria, ciò avviene naturalmente secondo la legge bavarese sulla purezza del 1516.

Aiutare con i dodici tipi di birra e quattro birre stagionali - nessun problema per il birraio Gregor Schlederer e il birraio Johannes Hartwig - preferibilmente, naturalmente, direttamente al serbatoio della lager.

 

A presto, il vostro birraio e mastro birraio

 

neuesbild
Rahmenlogo-bei-blauem-Hintergrund-1-KLEIN

LA BIRRERIA

Rahmenlogo-bei-blauem-Hintergrund-1-KLEIN